PAOLO FRESU DEVIL QUARTET: Desertico

Tuk Music - 2013 (reg. 2012)

Valutazione: 5/5

  • musicisti: Paolo Fresu (tp, flgh, elect), Bebo Ferra (g), Paolino Dalla Porta (b), Stefano Bagnoli (d).

  • brani: (I Can’t Get No) Satisfaction / La follia italiana / Ambre / All Items / Blame It on My Youth / Desertico / Suite for Devil / Poetto’s Sky / Voci oltre / Young Forever / Medley: Ninna nanna per Andrea-Inno alla vita.

di Francesco Varriale


Sono sufficienti i primi due brani per restare folgorati da questo disco che non perde minimamente in intensità lungo il suo scorrere: "Satisfaction" è una formidabile cavalcata in cui i componenti del Devil Quartet si infilano nella hit dei Rolling Stones per toccare dimensioni che, pur virando verso il jazz, mantengono una straordinaria energia tipica del rock; "La follia italiana", composizione di Dalla Porta, è invece un condensato di bellezza e lirismo in cui Paolo Fresu dà il meglio di sé nell’esposizione del tema e nell’assolo.

C’è da dire che il trombettista sardo trova in questo disco un ideale elemento di dialogo nel conterraneo Bebo Ferra, impeccabile sulla chitarra classica e capace di toccare, sullo strumento elettrico, sonorità che rasentano la psichedelia.

Paolino Dalla Porta e Stefano Bagnoli costituiscono la struttura portante, solida me flessibile, di un lavoro il cui disegno tocca ad un Fresu particolarmente ispirato anche quando esegue "Blame It on My Youth", unico standard ad affiancare composizioni equamente distribuite tra i musicisti.


Link: video (Blame It on My Youth)brani dal disco (Satisfaction / La follia italiana) / Paolo Fresu (www.paolofresu.it) / Tuk Music (www.tukmusic.com)


articolo pubblicato nel 2013 su Musica Jazz