PAOLO FRESU

Scores

Cam Jazz - 2003


  • Musicisti: Paolo Fresu, tromba, effetti elettronici; Diederik Wissels, pianoforte; Nguyen Le, chitarra elettrica; Furio Di Castri, contrabbasso; Dhafer Youssef, oud, voce, effetti elettronici; Federico Sanesi, percussioni; Quartetto Alborada, archi.
  • Brani: ...del viaggio / Frame / Requiem (take 1) / Moods / Tema aperto (take 1) / Canzone (piano) / Canzone (strings) / Notti a Mogadiscio / Frame / Tema etereo / Ossi / Tema barocco / La voce del mare / Tema della sommossa / Oudidhafer / Tema della rivolta / Duo del deserto / Tema nobile / Requiem (take 2) / Tema incompleto / Tema dominante / Tema della violomba / Preghiera (Youssef) / Tema aperto (take 2) / Trombe marine / Canzone.

Valutazione: 4/5


di Francesco Varriale


Se è vero che la musica di questo CD è nata per accompagnare due film ("Il più crudele dei giorni" e "L'isola"), è altrettanto vero che Paolo Fresu non 'subisce' tale condizione, assemblando i brani in maniera tale da dar vita ad un lavoro unitario, dalla forte identità e tale da sintetizzare varie fasi della sua ormai già lunga carriera.
"Scores" può essere visto come un passo avanti nel percorso di ricerca sonora che due anni fa diede vita al pregevolissimo "Heartland", registrato con Diederik Wissels e David Linx. Qui infatti, anche (e soprattutto) grazie alla presenza di Dhafer Youssef, le sonorità si spingono decisamente verso una mediterraneità nella quale si inseriscono alla perfezione gli archi del Quartetto Alborada e la chitarra di Nguyen Le, ben abbinata spesso all'oud di Youssef.
Molto suggestivi anche i brani in quartetto, con il contrabbasso di Furio Di Castri, le percussioni di Federico Sanesi ed il pianoforte dello stesso Wissels, tesi a ricreare quelle dimensioni tipiche dello storico quintetto di Fresu, le cui registrazioni sono in questo disco richiamate più volte, come ad esempio in "Ossi".
Un lavoro riuscitissimo, in cui il leader non disdegna di omaggiare Miles Davis per fraseggio e sonorità, facendolo con grande classe.



articolo pubblicato nel 2003 su All About Jazz Italia