CHRIS CORTEZ

Hold It Right There

Blue Bamboo Music - 2003


  • Musicisti: Chris Cortez, chitarra, voce; Jay Webb, tromba; Larry Panella, sax tenore e contralto, clarinetto; Reggie Murray, sax tenore e soprano (# 1/7); Dean Fransen, pianoforte; Sam Bruton, piano (# 2/6/10/11); Tommy Sciple, contrabbasso; Jeff Mills, batteria.
  • Brani: Hold It Right There / Lullaby Of Birdland / Ain't Misbehavin' / All Right, OK, You Win / Don't Let Me Be Lonely Tonight / Jordu / Tico Tico / Stormy Weather / Cloudburst / Benny's From Heaven / Way Down Yonder In New Orleans / Red Top / The Best Is Yet To Come.

Valutazione: 4/5


di Francesco Varriale


Presenti da anni nel repertorio del cantante e chitarrista Chris Cortez, i tredici brani qui presentati vedono finalmente la luce su disco. Si tratta di composizioni che spaziano nel mondo della canzone americana, brani tratti prevalentemente dalla tradizione jazzistica con qualche escursione nel mondo latino (“Tico Tico”) ed in quello che non senza difficoltà definiamo pop (“Don’t Let Me Be Lonely Tonight”, tratta da quell’autentico capolavoro che è "Gorilla" di James Taylor e qui presentata in un insolito tempo di ¾).

Nelle sue interpretazioni Cortez mostra di avere un canto intrigante e fluido (per quanto né potente né tantomeno pulito) ed uno stile chitarristico che può rientrare in quel filone che si rifà a Wes Montgomery. Ciò che colpisce di più sono però le doti di leader di Cortez, musicista capace di condurre un gruppo equilibrato in cui le parti strumentali ci paiono opportunamente distribuite tra tromba, sax, piano e chitarra.

L’atmosfera che viene fuori è quella – come dice Cortez nelle note di copertina – che si potrebbe ascoltare in un club di New Orleans, grazie soprattutto a brani come “Ain’t Misbehavin’”, “Stormy Weather” e – appunto – “Way Down Yonder In New Orleans”. Ma anche le altre composizioni sono eseguite con un linguaggio bluesy che conferisce la giusta identità ad un lavoro per la cui riuscita svolgono un ruolo determinante anche il trombettista Jay Webb ed i pianisti Dean Frasen e Sam Burton.

Un disco questo che, per quanto non apporti elementi innovativi, è impregnato di quella componente rilevante che possiamo chiamare gusto, risultando quindi godibilissimo.


Link:

Chris Cortez: www.chriscortez.net

Blue Bamboo: www.bluebamboo.com


articolo pubblicato nel 2004