KEITH JARRETT

Creation

Ecm Records (distr. Ducale) - 2015 (reg. 2014)


  • musicisti: Keith Jarrett, pianoforte.
  • brani: Part I Toronto/ Part II Tokyo / Part III Paris / Part IV Rome / Part V Tokyo / Part VI Tokyo / Part VII Rome / Part VIII Rome / Part IX Tokyo.

Valutazione: 3,5/5


di Francesco Varriale


Avvicinarsi all’ascolto di un piano solo di Keith Jarrett può essere rischioso, soprattutto se l’approccio avviene cercando di immaginare cosa si andrà ad ascoltare. Dal 1968 ad oggi, tra le oltre venti incisioni solitarie del pianista di Allentown (quasi tutte comunque di livello alto) ci sono stati alcuni momenti esaltanti, perlopiù dovuti a fasi particolari della vita professionale e personale del pianista che hanno ispirato momenti di creatività musicale che trovano nell’estemporaneità di “The Koln Concert” (1975, ascoltalo qui) e nell’interpretazione di temi celebri di “The Melody at Night with You” (1999, ascoltalo qui) i due episodi più caratterizzanti l’intero percorso.

È alla tipologia del primo che va, evidentemente, ascritto quest’ultimo lavoro nel quale troviamo nove tracce tratte da alcuni concerti che il pianista ha tenuto nel 2014 tra Toronto, Tokyo, Parigi e Roma. Qui si ascolta un Jarrett concentrato come in altre situazioni, ma la musica che ne vien fuori risulta troppo raccolta su se stessa, girando spesso intorno a cadenze che raramente le consentono di decollare, e ciò accade soltanto quando la melodia prende forma come in “Part III Paris”, “Part IV Rome” e “Part V Tokyo”, pur non toccando mai i momenti di abbandono creativo che si erano ascoltati in alcuni dei precedenti lavori.

Un disco che, pur essendo una raccolta di brani ben eseguiti, non lascia il segno sulla carriera di un pianista eccelso.



articolo pubblicato nell'agosto 2015