PAOLO SORGE

RingLike

Improvvisatore Involotario - 2015


  • musicisti: Paolo Sorge, chitarra; Carlo Cattano, flauti, sassofono soprano; Marco Caruso, sassofono alto; Gaetano Cristofaro, clarinetto basso; Sebastiano Bell’Arte, corno francese; Alberto Fidone, contrabbasso; Peppe Tringali, batteria.
  • brani: Idea Uno / Idea Due / Nuevo / Retrò / Treduenove / Slonimsky’s Domino / Divergenze / Intro.


di Francesca Odilia Bellino


“RingLike” è l’ultimo progetto del chitarrista catanese Paolo Sorge per Improvvisatore involontario.

Programmatico fin dal titolo di album e singole tracce (l’ultima, “Intro”, apre il cerchio), “RingLike” nasce dalla scrittura sperimentale di forme di musica ciclica performate con modalità improvvisative da un ensemble di sette elementi. Come raramente accade, la miscela tra sperimentazione, improvvisazione e scrittura ha un risultato di estrema gradevolezza anche per l’ascoltatore.

Le otto tracce composte da Sorge sono diverse tra loro per il risultato sonoro conseguito, anche se ripropongono e ripetono tutte temi, movimenti, frasi “ritornanti”. Sulla trama composta da Sorge i sette musicisti si muovono, infatti, seguendo traiettorie irregolari (“Treduenove”), raramente divergenti (“Divergenze”), che tuttavia ammaliano e seducono (“Idea Uno”, “Idea Due”). La traccia più interessante, a mio avviso, è un omaggio al compositore e saggista Nicolas Slonimsky (1894-1995) in forma di domino ("Slonimsky’s Domino").

Indomabile il flauto di Carlo Cattano.



articolo pubblicato nell'ottobre 2015